Questo sito utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy . Chiudendo questo banner, si acconsente all'uso dei cookie.

Chiudi

Notizie

Discorso del Luogotenente di Gran Maestro al Corpo Diplomatico accreditato presso l’Ordine di Malta

25/01/2021 


S.E. il Luogotenente di Gran Maestro, Fra’ Marco Luzzago, ha incontrato il Decano del Corpo Diplomatico accreditato presso il Sovrano Ordine di Malta, l’Ambasciatore Antoine Zanga, in una cerimonia ristretta in sostituzione della tradizionale udienza di inizio anno. All’incontro, avvenuto nel Palazzo Magistrale dell’Ordine di Malta, ha partecipato l’Ambasciatore Stefano Ronca.

Nel suo discorso il Luogotenente di Gran Maestro ha ripercorso i momenti più significativi dell’anno passato, segnato anche dalla scomparsa dell’80° Gran Maestro, Fra’ Giacomo Dalla Torre. Malgrado le enormi difficoltà imposte dalle restrizioni sanitarie, molti progetti dell’Ordine di Malta sono proseguiti, come la cura degli anziani, il sostegno alle popolazioni vittime di guerre e carestie e l’assistenza ai migranti e ai rifugiati.

“Le migrazioni” ha sottolineato Fra’ Marco Luzzago “restano uno dei grandi temi di interesse dell’Ordine di Malta sia sul piano diplomatico che su quello delle operazioni di salvataggio in mare, dell’assistenza, dell’integrazione dei rifugiati e dei migranti. Migliaia di migranti nel mondo muoiono ogni anno durante il loro viaggio, molti di essi annegati nel Mediterraneo. Di conseguenza, la gestione e il coordinamento dei grandi flussi migratori sono urgenti”. Riferendosi alla collaborazione con le autorità italiane, il Luogotenente di Gran Maestro ha ricordato l’accordo firmato di recente con il Ministro dei Trasporti italiano che rinnova la presenza di team di medici del Corpo italiano di soccorso dell’Ordine, sulle navi della Guardia Costiera italiana nell’attività di prima assistenza agli emigranti salvati in mare. Un’attività che va ad ampliare la collaborazione bilaterale per la salvaguardia delle vite umane in mare e rafforza ulteriormente l’accordo internazionale del 1991 tra la Repubblica italiana e il Sovrano Ordine di Malta in materia di assistenza in caso di gravi emergenze determinate da eventi naturali o dovute ad attività dell’uomo.

Nel corso dell’incontro, l’Amb. Zanga ha ribadito come l’Ordine di Malta sia sempre rimasto fedele agli ideali del Beato Gerardo, suo fondatore e primo Gran Maestro, e come nel 2020 siano stati ampliati e consolidati rapporti bilaterali e multilaterali.

Qui il link al discorso completo: Discorso del Luogotenente di Gran Maestro al Corpo Diplomatico accreditato presso l’Ordine di Malta (orderofmalta.int)

Ambasciata del Sovrano Ordine di Malta in Italia

Piazza dei Cavalieri di Malta, 3

00153 – Roma, 06 5780779 - Email: [email protected]